Novità, omaggi e offerte speciali subito nella tua email. GRAZIE!


Il tuo nome
La tua email

Chiedilo al Cosmo - Cosmic Ordering

Chiedilo al Cosmo - Cosmic Ordering

Barbel Mohr

Chiedilo al Cosmo - Cosmic Ordering

Trasforma i Tuoi Sogni in Realtà. Con Eshter Hicks, Louise Hay, Gregg Braden, Bruce Lipton, James Redfield

Video - Allegati: Libretto - Sconto 15% € 16,83 (anzichè 19,80)
Isbn: 9788863861068
Anno pubblicazione: 2010
DVD 66 minuti

Aggiungi alla lista dei preferiti

Q.ta n:
Vuoi scrivere una recensione per questo libro ?

L'Universo è Sempre Pronto ad Aiutarti!


Che cos’è Cosmic Ordering ?

Barbel Mohr nel suo libro The Cosmic Ordering Service, racconta di come, quasi per caso nel corso di una discussione con un’amica, abbia in parte scoperto e in parte inventato questo meraviglioso metodo di manifestazione dei desideri. L’amica aveva appena finito di leggere un libro sul pensiero positivo e visto che Barbel desiderava incontrare l’uomo dei sogni, le suggerì di immaginarlo nel dettaglio, con tutte le caratteristiche che avrebbe desiderato in un compagno e di chiedere semplicemente all’universo di inviarlo nella sua vita. All’inizio l’idea le sembrò pazzesca e si oppose alle insistenze dell’amica. Ma poi convenne che avrebbe fatto una “richiesta di prova” giusto per dimostrarle che non avrebbe funzionato.

Così stilò una lista con nove aspetti che avrebbe voluto in un uomo, tra cui questi: doveva essere vegetariano, astemio, non fumatore e praticare il Tai Chi. Per complicare le cose stabilì anche una settimana precisa nella quale si sarebbe dovuto realizzare l’incontro, di lì a tre mesi.

Le due amiche non pensarono più alla cosa, ma allo scadere dei tre mesi, nella vita di Barbel comparve un uomo con tutte e nove le caratteristiche richieste al cosmo. Naturalmente Barbel fu convinta all’istante dell’efficacia della richiesta e iniziò a chiedere al cosmo ogni genere di cosa.

L’esperienza diretta la spinse a riflettere in modo sistematico sull’efficacia di questo approccio, tanto da indurla a coniare un nome specifico per l’intero procedimento, cosmic ordering, e a delineare un metodo facilmente personalizzabile. Perché come afferma la stessa autrice “solo tu sai cosa è meglio per te. Non devi fare altro che dare ascolto alla tua voce interiore”.

Cosmic ordering è un metodo portentoso per sintonizzarsi con l’universo e trasformare i sogni in realtà. Barbel Mohr ha creato questo meraviglioso sistema di manifestazione e realizzazione e nel suo film ha messo insieme un team di esperti che spiegano cosa significhi per loro questo straordinario principio di interazione cosmica. Autori di fama mondiale come Gregg Braden, Esther Hicks, Bruce Lipton, Louise L.Hay e molti altri si confrontano con Barbel Mohr sul tema del cosmic ordering e su come lo utilizzano per migliorare le proprie esistenze. Ti ispirerà a fare lo stesso.


Barbel Mohr

GLI AUTORI



Bärbel Mohr

Bärbel Mohr, è nata in Germania dove vive ed è molto famosa. Ha lavorato come fotografa, editrice, grafica per riviste, produttrice di video e autrice, conduce workshop dal titolo “How to have more fun in your life” (Come riuscire a divertirsi di più nella vita). 
Dal 1998 ha pubblicato 15 libri (self-help, libri per bambini, racconti) incluso il best seller Come chiedere e ottenere dal Cosmo tutto quello che vuoi, tradotto in 14 lingue.


 

Pierre Franckh

Autore del best seller The Wishbook

 

Ci sono poche regole di cui devi essere consapevole quando fai la tua richiesta al cosmo.
Per prima cosa comincia con qualcosa di piccolo, ciò non significa che non funzioni con cose più grandi ma per prima cosa devi avere la mente dalla tua parte. Quando la mente riceve il messaggio, la richiesta funziona.
In secondo luogo, non dire mai “no” e “non” perché immagina che cosa accadrebbe se ti dicessi “non pensare a un grosso elefante bianco”: apparirebbe immediatamente, quindi è molto meglio fare affermazioni positive quando si esprime un desiderio.

 


 

Louise L. Hay

Maestra spirituale e autrice di best seller

 

Ogni pensiero che facciamo e ogni parola che pronunciamo crea il nostro futuro. I pensieri escono da noi e vanno nell’universo, vengono accettati e ci ritornano indietro sotto forma di esperienze. È una cosa semplice ma molte persone non la capiscono, non l’hanno mai sentita, non riescono ad accettarla, pensano addirittura che sia ridicolo, ma se riesci veramente ad accettare che ogni pensiero che fai, ogni parola che pronunci stia dipingendo il tuo futuro, stia preparando la cena come tu vuoi, ciò significa creare. Stai creando la tua vita ed è semplice.
Ma non è facile accettarlo.

 


 

Eric Keller

Coach

 

Inoltre devo essere anche pronto all’esperienza, devo essere pronto a viverla, pronto nel senso che mi do il permesso di viverla. Deve essere lì, il mio desiderio deve essere chiaro, presente, deve esserci un desiderio, una prontezza, che permetterà all’intenzione di manifestare il desiderio stesso.

Quando giungi al punto di non opporre più resistenza, quando la resistenza è separata da te, allora riesci a sentire il rilassamento della libertà e tutto può fluire dentro e attraverso di te. Fluisci tu stesso con la vita, l’universo, la coscienza, ogni cosa.

 


 

Ervin Laszlo PhD

Coautore di Cosmos: da esecutori a co-creatori

Coerenza quantica significa non-località. Significa che qualcosa accade qui e altrove. Anche noi, in quanto essere umani, condividiamo la coerenza quantica.

Il nostro cervello, il sistema nervoso, sono coerenti con altri cervelli e sistemi nervosi nella biosfera.

 


 

David Halmiton PhD

Scienziato e autore di best seller

 

Tutta la vita è interconnessa. Mi piace pensarla come una tela di ragno dotata di intelligenza, persino di coscienza, che ci connette. Molte persone però non sentono questa connessione e ciò credo sia la causa di gran parte dei problemi del mondo. Perché, se le persone sentissero davvero di essere connesse come lo sento io, credo che sarebbero molto più gentili l’una con l’altra.

Le cellule del nostro corpo danzano all’unisono con la mente. Quando c’è armonia tra corpo e vera essenza, corpo e spirito, il corpo si apre all’energia, al benessere, non è insolito che la malattia scompaia spontaneamente. È magia!

 


 



Gregg Braden

Autore di best seller
ed ex ingegnere spaziale

 

Ogni sistema vivente è in comunicazione con noi, ma qualche volta ne siamo consapevoli, altre no.
Quindi questa pianta, un cane per strada, gli uccelli nel cielo instaurano una comunicazione energetica con noi. Loro ne sono consapevoli. Invece noi siamo condizionati a ignorare tale connessione.

Evolviamo così rapidamente e ciò che prima funzionava per la risoluzione di un problema, ora potrebbe non andare più bene. E la nostra è la generazione che collega il vecchio con il nuovo. Siamo il tramite tra la fisica meccanica e la fisica quantistica, tra l’isolamento delle nazioni e la globalizzazione; tra la stabilità climatica e i cambiamenti climatici; tra la vecchia politica economica e ciò che viene dopo: questo è la nostra generazione, e la storia guarderà a noi in futuro, ecco perché è tutto così entusiasmante.

 


 

Jude Currivan PhD

Coautrice di Cosmos: da esecutori a co-creatori

Molto tempo fa la teoria dei quanti affermò che identità separate potrebbero riunirsi oltre ogni limite spazio-temporale. Non è un caso che Einstein l’abbia chiamata azione imprevedibile a distanza dandone ampia prova in laboratorio.

Essa va oltre gli schemi quantici e noi ne scorgiamo gli effetti sotto forme particolari come la telepatia, la lettura della mente.

Gli scienziati più all’avanguardia stanno facendo scoperte rivoluzionarie che ci portano a non considerare più separatamente la mente dalla materia, il corpo dall’anima.

 


 



Bruce Lipton, PhD

Biologo cellulare
& fondatore di epigenetica

 

Un gene è un progetto, proprio come un architetto ha un progetto. E ne ho parlato nel libro: non è che i geni si attivano e disattivano controllando se stessi. Così come l’architetto non prende il suo progetto, lo butta in un angolo e la casa si costruisce da sola. Così come non basta dare a un bambino i suoi geni e aspettarsi che venga su da solo. No, un progetto è un protocollo. Tu hai bisogno di un fornitore, di un architetto che legga il progetto e costruisca la casa. Invece, negli ultimi 50 anni la scienza ha sostenuto che il progetto è l’architetto. E ORA gli scienziati moderni dicono, “No, un progetto è un progetto. La mente è l’architetto.”

 


 



Esther Hicks

Coautrice di Chiedi e ti sarA' dato

 

La Fonte dentro a chi sei veramente, ama gli altri. Se trovi qualcosa dentro di loro che ti spinge a odiarli o a non amarli, crei resistenza. Quindi, quando cerchi le ragioni per apprezzare o amare ti allinei a essere chi sei veramente e non sarai mai felice, non starai mai bene, non realizzerai lo scopo della tua esistenza, non sarai mai chi sei veramente a meno che tu non ti trovi in quello stato di amore. Tu sei amore, qualsiasi cosa meno di questa, è resistenza a chi tu sei.

 


 


James Redfield

Autore di La Profezia di Celestino

L’amore per se stessi deriva dall’amare in generale, dall’amare il mondo, dal trovarsi in uno stato d’amore. Possiamo perdonare noi stessi così come perdoniamo gli altri e quel che accade è che diventiamo esseri d’amore, l’amore è la nostra emozione principale. Quando ci muoviamo in questo stato tutto cambia e percepiamo il senso delle misteriose coincidenze che ci guidano.

Se sei malato e vuoi guarire devi fare pensieri che migliorino il tuo punto di attrazione. Devi essere vibrazionalmente vicino alla via della guarigione. Ma visto che la manifestazione fisica della guarigione non si è ancora verificata, se smetti di tenere presente il punto in cui ti trovi fisicamente, gli esiti degli esami che fai ti possono abbattere perché non confermano che ti trovi sulla via del benessere. Ma sono le tue emozioni a dirti che ti stai muovendo verso la direzione giusta anche se la guarigione non si è ancora manifestata. Il fatto che ti senti meglio indica che sei sulla strada giusta. E se continui in quella direzione otterrai la guarigione.