Novità, omaggi e offerte speciali subito nella tua email. GRAZIE!


Il tuo nome
La tua email

Guarisci il tuo corpo

Louise L. Hay

Guarisci il tuo corpo

Le cause mentali delle malattie fisiche e la soluzione metafisica per superarle

Libro - Sconto 15% € 8,42 (anzichè 9,90)
Isbn: 9788863862768
Anno pubblicazione: 2014
Pagine 144

Aggiungi alla lista dei preferiti

Q.ta n:
Vuoi scrivere una recensione per questo libro ?

Cambia il tuo modo
di pensare alla malattia
scoprendone le cause mentali
e le soluzioni metafisiche per superarle.

«I lettori s’innamorano all’istante di questo libro
e lo portano sempre con loro perché
ogni giorno si presenta l’occasione per consultarlo
e lasciarsi ispirare dalla sua saggezza.»

Questo libro non “cura”, ma risveglia in te la capacità di contribuire al tuo stesso processo di guarigione. Per diventare integri e sani, dobbiamo riportare l’equilibrio tra corpo, mente e spirito. Dobbiamo quindi prenderci cura del nostro fisico, mantenere un atteggiamento mentale positivo nei nostri confronti e verso la vita e avere una forte connessione spirituale.

Quando tutti e tre questi aspetti sono in equilibrio tra loro, allora gioiamo nell’essere vivi. Nessun medico e nessun guaritore possono darci questo, se non scegliamo di essere parte attiva nel processo di guarigione.

Ti consiglio di fare un elenco dei sintomi che hai sperimentato nel corso del tempo e di guardare le cause mentali corrispondenti. Così facendo, scoprirai uno schema nascosto che ti rivelerà tante cose di te. Scegli qualche affermazione e ripetila per un mese. In questo modo, contribuirai a eliminare vecchie modalità di pensiero che trascini da una vita.


 

Indice

  • Dedica
  • Ringraziamenti
  • Prefazione
  • Introduzione
  • Il punto di potere è nel presente
  • Gli schemi di pensiero che creano le esperienze
  • Sostituire vecchi schemi
  • Affermazioni di guarigione
  • Sezione speciale - Disallineamenti della colonna vertebrale
  • Ulteriori commenti

 


PREFAZIONE

Quando scrissi la prima versione di Guarisci il tuo corpo, non immaginavo certo che oggi avrei preparato la prefazione alla sua sessantasettesima edizione. Questo libretto è diventato indispensabile per molti. È stato venduto in centinaia di migliaia di copie, ben oltre le aspettative che nutrivo in quei giorni lontani. Guarisci il tuo corpo mi ha aperto un numero infinito di porte e mi ha fatto stringere nuove amicizie in ogni luogo. Ovunque mi trovi a viaggiare, incontro sempre persone che mi mostrano le copie usurate del libro che tengono costantemente in tasca o in borsa.

Questo libretto non “cura”, ma risveglia in te la capacità di contribuire al tuo stesso processo di guarigione. Per diventare integri e sani, dobbiamo riportare l’equilibrio tra corpo, mente e spirito. Dobbiamo quindi prenderci cura del nostro fisico, mantenere un atteggiamento mentale positivo nei nostri confronti e verso la vita e avere una forte connessione spirituale. Quando tutti e tre questi aspetti sono in equilibrio tra loro, allora gioiamo nell’essere vivi. Nessun medico e nessun guaritore possono darci questo, se non scegliamo di essere parte attiva nel processo di guarigione.

In questa nuova edizione, troverai molte aggiunte e tanti riferimenti incrociati che ampliano la gamma delle informazioni. Ti consiglio di fare un elenco dei sintomi che hai sperimentato nel corso del tempo e di guardare le cause mentali corrispondenti. Così facendo, scoprirai uno schema nascosto che ti rivelerà tante cose di te. Scegli qualche affermazione e ripetila per un mese. In questo modo, contribuirai a eliminare vecchie modalità di pensiero che trascini da una vita.

Louise L. Hay

INTRODUZIONE

n questa nuova edizione rivista, voglio condividere con te una delle ragioni per cui so che lo stato di malattia può essere invertito cambiando semplicemente gli schemi mentali.

Diversi anni fa, mi fu diagnosticato il cancro ai genitali. Dal momento che a cinque anni avevo subito violenza e, in seguito, ero stata una bambina maltrattata, non c’era da stupirsi che avessi sviluppato un tumore proprio in quell’area del corpo. Quando ricevetti questa diagnosi, ero attiva come maestra di guarigione già da parecchi anni e mi resi subito conto che mi veniva offerta l’occasione di sperimentare in prima persona i miei stessi insegnamenti, dimostrandone l’efficacia.

Come chiunque altro abbia ricevuto una diagnosi di cancro, andai nel panico più totale, ma ero certa che la guarigione mentale funzionasse. Sapendo che il tumore deriva da uno schema di profondo risentimento covato a lungo, finché non divora letteralmente il corpo, avevo la consapevolezza di dover fare un grosso lavoro mentale.

Mi rendevo conto che se mi fossi sottoposta all’intervento per rimuovere il cancro senza aver prima eliminato lo schema che lo aveva creato, i dottori avrebbero continuato a tagliuzzare Louise finché non ci sarebbe stato più niente da tagliare. Se invece mi fossi fatta operare avendo l’accortezza di eliminare prima i pensieri che stavano causando la malattia, quest’ultima non sarebbe ritornata.

Non credo che il ripresentarsi del cancro o di qualsiasi altra condizione dipenda dal fatto che il medico non “ha fatto bene il suo lavoro”, bensì dal fatto che il paziente non ha attuato nessun cambiamento mentale, ricreando perciò la stessa patologia. Quindi, sapevo che se fossi riuscita a eliminare lo schema mentale che aveva determinato la condizione chiamata cancro, non avrei avuto bisogno dell’intervento di un medico. Così, chiesi un po’ di tempo. Borbottando, il dottore mi concesse tre mesi, avvertendomi però che quel ritardo avrebbe messo a rischio la mia vita.

Iniziai subito a lavorare con il mio maestro spirituale per eliminare vecchi schemi di risentimento. Fino ad allora, non mi ero accorta di aver dato tanto spazio a questa emozione, ma spesso, quando certi meccanismi mentali ci appartengono, non riusciamo a individuarli. Lavorai tantissimo sul perdono. Poi mi rivolsi a un nutrizionista e disintossicai completamente il mio corpo. Così, tra la purificazione mentale e quella fisica, in sei mesi fui in grado di portare i medici a concordare con quanto già sapevo: non avevo più il cancro. Conservo ancora il referto originale del laboratorio di analisi per ricordarmi di quanto io stessa possa essere capace di creare con la negatività.

Adesso, quando sento che qualcuno è malato, a prescindere da quanto possa sembrare disastrosa la sua situazione, so che se è disposto a fare il lavoro mentale di rilascio e perdono, può guarire pressoché da qualsiasi problematica. La parola “incurabile”, che terrorizza così tante persone, significa semplicemente che quella condizione particolare non può essere curata con metodi “esterni” e che dobbiamo andare dentro di noi per innescare la guarigione. La malattia proviene dal nulla e al nulla farà ritorno.

 

Pitagora svela la meraviglia dei numeri

Nato tra il 580 e il 570 a.C., Pitagora cercò di liberare la mente umana dalle restrizioni politiche e religiose. Raccolse intorno a sé un numero sempre maggiore di discepoli desiderosi di aspirare all’indipendenza personale e di scoprire il significato dell’amore e della vita. L’essenza dei suoi insegnamenti è racchiusa nel seguente assioma: “Uomo, conosci te stesso, e conoscerai l’Universo e gli Dei.”
Pitagora fondò la propria scuola nella colonia greca di Crotone intorno al 532 a.C. Chiunque fosse sinceramente interessato a imparare poteva iscriversi, senza distinzioni di sesso, razza, colore o credo. Tuttavia, chi entrava a farne parte doveva impegnarsi a studiare intensamente.
Il corso principale della scuola pitagorica concerneva lo sviluppo personale e si suddivideva in tre parti. La prima era nota come “Preparazione” e consisteva in un allenamento intensivo nelle “dieci discipline matematiche”, per fornire allo studente “il controllo assoluto di sé”.
La seconda parte prendeva il nome di “Purificazione”. Alla sua base c’era la comprensione della vita, del suo scopo e di come agire in armonia con esso, come ci insegna la Scienza dei Numeri, più comunemente nota oggi come numerologia.
Nell’ultima parte del corso, gli studenti apprendevano il concetto di “Perfezione”, che abbracciava l’unione delle componenti fisiche, mentali e spirituali di ogni individuo e dell’esistenza.

Questo libro è dedicato a chi desidera approfondire lo studio della vita e che, forse inconsciamente, è alla ricerca della “Purificazione” e delle risposte ai molti enigmi irrisolti dell’esistenza. Questo volume rappresenta un corso completo di numerologia basato sugli insegnamenti originali di Pitagora. Ti permetterà di scoprire chi sei davvero e come migliorare e comprendere ulteriormente la tua vita. La numerologia può aiutarti anche nella gestione dei rapporti interpersonali, nel raggiungimento di una maggiore sicurezza dal punto di vista emotivo e finanziario, nel mantenimento di un buono stato di salute e nel vivere una vita ricca d’amore.

Louise L. Hay

 

Louise L. Hay nata a Los Angeles il 8 ottobre 1926 è autrice di numerosi libri di self-help tra i quali il celebre "Puoi guarire la tua vita" libro che ha gettato le basi di quello che poi venne chiamato il “Pensiero Positivo”. Dopo un infanzia molto difficile segnata da un patrigno disumano, da una violenza sessuale, dall’essere rimasta incinta a soli 15 anni, Louise si trasferisce a Chicago dove svolge una serie di lavori umili e frequenta vari ragazzi e uomini che la maltrattano.

Nel 1950 si stabilisce a New York, città dove la sua vita ha una svolta: cambia nome e inizia a lavorare con successo come indossatrice nell'alta moda.

Nel 1954 sposa un ricco uomo d'affari britannico ma dopo 14 anni di matrimonio viene lasciata per un'altra donna, avvenimento che devasta Louise Hay interiormente ma che risulta anche essere la molla per una grande trasformazione interiore.

Alla fine degli anni '70 le viene diagnosticato un cancro all'utero e, dopo un esame interiore, giunge alla conclusione che questa malattia è una diretta conseguenza della sua incapacità di abbandonare il risentimento che aveva covato dentro di lei per le sofferenze provate nella sua infanzia.
Louise rifiuta le cure mediche convenzionali e inizia un regime di cura basato sulle affermazioni positive per il perdono e l'abbandono del risentimento, sulla nutrizione naturale, la riflessologia e i clisteri: quando viene visitata qualche mese dopo ogni traccia del tumore è scomparsa.

Dopo aver sconfitto il cancro grazie a questo processo di auto-guarigione stimolato dalla forza del pensiero creativo, ha intrapreso con successo l’attività di divulgazione della sua filosofia. 
Nel 1984 fonda la HAY House in California che si occuperà di ricerca della correlazione tra psiche e corpo e delle malattie che entrambi sviluppano.

Oggi è uno degli esponenti più autorevoli nel campo dell’identità psicosomatica del panorama internazionale. Le idee, le tecniche e la filosofia che Louise L. Hay ha avuto modo di sviluppare, hanno cambiato e continuano a cambiare la vita di moltissime persone in tutto il mondo.

I suoi libri ormai tradotti in 24 lingue sono venduti a milioni di copie nel mondo.
Da moltissimi anni dedica la sua esistenza all’assistenza del prossimo, alla diffusione della sua filosofia tramite gli insegnanti autorizzati dalla HAY House e ad insegnare e divulgare le sue tecniche semplici, veloci ed efficaci.
I nostri pensieri creano la nostra realtà. Sono solo pensieri ed i pensieri si possono cambiare. Sviluppare la capacità di cambiare i nostri pensieri a nostro piacimento è possibile e meraviglioso.

"Alcuni dei valori in cui crediamo non sono mai stati reali: erano timori altrui. Concediti la possibilità di rivedere i tuoi pensieri, modificando quelli negativi. Ne vale la pena" Louise Hay

 

 

louise hay